Luca Pietrolucci
Search
Close this search box.
Luca Pietrolucci
Search
Close this search box.

ChatGPT: l’incredibile risultato di uno studio

ChatGPT

Un nuovo studio randomizzato revisionato da economisti di Harvard e Stanford ha concluso che ChatGPT può sostanzialmente aumentare la produttività per i professionisti che si occupano di portare a termini compiti che comprendono scrittura di testi come la SEO.

ChatGPT: lo studio

Lo studio rivela:

“I lavoratori esposti a ChatGPT durante l’esperimento avevano due volte più probabilità di dichiarare di usarlo nel loro vero lavoro due settimane dopo l’esperimento e 1,6 volte più probabilità due mesi dopo.”

“ChatGPT riduce il divario delle competenze”. Lo studio ha riscontrato che ChatGPT ha ridotto l’ineguaglianza tra professionisti altamente qualificati e quelli meno qualificati.

I partecipanti che hanno ottenuto punteggi più bassi nel loro primo compito di scrittura hanno mostrato un miglioramento maggiore quando avevano accesso a ChatGPT nel secondo compito rispetto al gruppo di controllo. Lo studio recita:

“Nel gruppo di trattamento, le disuguaglianze iniziali sono state ridotte di oltre la metà grazie al trattamento. Questa riduzione dell’ineguaglianza è stata determinata dal fatto che i partecipanti che hanno ottenuto punteggi più bassi nel primo compito hanno tratto maggior beneficio dall’accesso a ChatGPT.”

ChatGPT

Il futuro

ChatGPT è più incline ad aiutare gli esseri umani che a sostituirli. Gli autori sostengono che i loro risultati suggeriscono come gli strumenti AI come ChatGPT sono più inclini a integrare i professionisti umani piuttosto che sostituirli.

Tuttavia, sottolineano che il loro breve esperimento ha esaminato una gamma limitata di professioni e strutture incentivate.

“Rispetto ai nostri risultati sperimentali, gli effetti diretti sulla produttività di ChatGPT nell’economia reale saranno leggermente inferiori e la tecnologia si integrerà maggiormente con i lavoratori umani.”

I ricercatori chiedono ulteriori studi su come i guadagni di produttività derivanti dall’AI si traducono in salari, occupazione e cambiamenti nella domanda nell’economia più ampia.

L’esperimento indica che gli strumenti AI avanzati avranno un impatto profondo sulle imprese e sul mercati del lavoro.

Ulteriori dettagli sulla metodologia dello studio. L’esperimento è stato controllato e randomizzato, considerato lo standard per valutare le interviste. I partecipanti sono stati assegnati casualmente per avere o meno accesso a ChatGPT.

Questo esperimento comprendeva compiti di scrittura stati progettati in base alle attività effettive che i professionisti svolgono sul lavoro. Per esempio scrittura di rapporti, comunicati stampa, email, ecc.

I partecipanti hanno valutato i compiti come realistici. La qualità dei risultati è stata valutata da professionisti esperti in modo anonimo rispetto alla condizione sperimentale. Ai partecipanti è stato dato un incentivo per un lavoro di alta qualità.

I partecipanti sono stati incentivati con pagamenti bonus in base alla qualità della loro scrittura, giudicata da valutatori esperti che erano all’oscuro delle condizioni dello studio. In media, i partecipanti hanno guadagnato $17 all’ora.

Conclusioni

Questo trial randomizzato rivela che ChatGPT può aumentare la produttività. Tuttavia, lo studio ha esaminato un ambito limitato di professioni e incentivi.

Poiché l’AI avanzata si diffonde nell’economia, è importante continuare a indagarne gli effetti su salari, occupazione, disuguaglianza e altro.

Sebbene la tecnologia possa integrare i professionisti, gli effetti economici più ampi rimangono complessi e difficili da prevedere.

Fonte: ChatGPT Boosts Productivity 40% For Writing Tasks [STUDY] (searchenginejournal.com)

Facebook
Twitter
LinkedIn

Approfondisci

Articoli correlati

Su questo sito utilizziamo strumenti di prima o terza parte che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie di statistica) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore